Compagni

Giocavamo ormai a calcio insieme da 6 anni, entrambi centrali di difesa ed avevamo instaurato una bellissima intesa. Avevamo entrambi 20 anni, lui moro, bel fisico e con un gran pene; io un po' più alto dal fisico un po' peggiore. Non so perché, ma io pur essendo etero, vedevo in lui qualcosa che mi eccitava da matti, ma avevo paura di rendermi ridicolo.

Finché non arrivò una sera di Luglio; eravamo andati in discoteca ed entrambi avevamo bevuto molto, insomma eravamo ubriachi e dato che il mio amico nn voleva tornare a casa in quelle condizioni con il padre e la madre pronti a rimproverarlo, mi chiede se può stare a dormire da me visto che i miei sono fuori. Io acconsento e così andiamo da me. Mentre faccio per cambiarmi sento una donna ansimare e vedo che lui ha messo in tv un canale porno. Lui si sta eccitando ed inizia a sbottonarsi i pantaloni, tuttavia invece di iniziare a segarsi mi slaccia anche i miei. Io sono più eccitato di lui, ma gli chiedo "che stai facendo?" a quel punto lui mi dice di sapere le mie voglie e che anche lui avrebbe voluto un 'esperienza del genere. Io nn me lo faccio dire due volte e mi faccio comandare da lui, sono suo ed inizio a toccargli quel bel culo sodo che mi fa impazzire. Poi mi chino ed inizio a sbocchianrlo. Il suo pene è uno spettacolo e mentre gode mi dice di tutto e da vero schifoso godo ancora di più. Mi viene in faccia ed io sto continuando, ma lui mi blocca, mi vuole rendere il favore e lo fa alla grande. Godo come un matto, sono sfinito. Dopo ciò abbiamo passato la notte insieme nello stesso letto ed è stato favoloso.

Comments:

No comments!

Please sign up or log in to post a comment!