Il Regalo Di Pia

Sono da qualche tempo insieme a Pia, una donna molto bella, vogliosa e gran scopatrice che mi regala sborrate infinite e piene di piacere. Lei conosce la mia indole bisex e quando mi spompina mi scava nel buco con il suo medio facendomi letteralmente impazzire. Tra qualche giorno è il mio compleanno ed allora Pia mi dice che avrà un regalo speciale per me. Arriva il giorno del mio compleanno che tra l'altro quest'anno cade di domenica e dopo la solita scopata mattutina, ci docciamo e facciamo colazione. Dopo un po' lei mi dice che a momenti arriverà il regalo, non so cosa aspettarmi.... Passa qualche minuto e sentiamo suonare il campanello di casa, lei va ad aprire e ritorna accompagnata da un bel giovane dicendomi che lui era il regalo per me. Rimango basito, ma subito dopo lei prende l'iniziativa e ci dice di raggiungerla in camera, ci andiamo e lei è nuda a letto che ci aspetta. Eccitati dalla visione in un lampo siamo nudi anche noi e posso notare che il è ben fornito. Ci invita a letto ed inizia a trastullarci con le mani e la bocca finché i nostri cazzi sono al massimo del tiraggio, grossi e pulsanti, vogliosi di sborrare. Lei si dispone a pecorina e mentre succhia il cazzo del giovane mi invita a scoparla. In un crescendo di piacere ci diamo da fare come matti ed in breve siamo pronti a sborrare, ma lei ci ferma dicendo che non è ancora l'ora. Si gira ed inizia a spompinarmi mentre invita il giovane a scoparla iniziando così una nuova e goduriosa performance. All'improvviso mi lascia il cazzo e dice al giovane di incularla, mentre si posiziona per farsi scopare da me. E' un piacere nuovo e grande entrare nella sua figa brodosa e sentire il cazzo del giovane che inculandola struscia sul mio, separati da una breve membrana di carne ca divide i due buchi. Pia gode come una matta e ci invita a farla morire di piacere aumentando in ritmo della scopata/inculata. In breve siamo tutti e tre pronti a godere e sentendomi il cazzo alluvionato dalla sborrata di Pia, mi lascio andare e le riempio la figa con una colata di bollente brodo delle mie palle proprio mentre anche il giovane le riempie l'intestino sborrandole dentro tutto il suo piacere.

Ci rilassiamo un po' poi Pia dice che ora arriverà il mio regalo. Inizia a spompinare il giovane finché lo riporta in tiro, poi sbocchina me e me lo intosta, quindi si posiziona a pecora e mi dice di incularla, cosa che faccio con piacere e facilità vista la grande esperienza di Pia nel prenderlo in culo e la recente sborrata del giovane che glielo ha lubrificato. Mentre sono intento nelle inculata, mi sento appoggiare al culo la cappella del giovane che lubrificata a dovere inizia a penetrarmi. Non so descrivere il piacere provato, incularmi la mia donna mentre vengo inculato da un bel cazzo lungo e nodoso, un godimento paradisiaco. Non posso resistere ed in breve sono pronto a sborrare cosa che faccio proprio mentre sento il giovane grugnire ed aumentare i colpi sul mio culo, venendo a sua volta e riempiendomi l'intestino con l'ennesima sborrata. Ho goduto come mai, bacio la mia donna ringraziandola per tanto piacere, poi iniziamo a limonare in tre alternando le nostre lingue sulle lingue degli altri in un caotico bacio. E' ormai quasi mezzogiorno, così nudi ci diamo da fare per il pranzo, poi mangiamo sempre nudi ed infine torniamo a letto e ricominciamo. Alla sera stravolti per il tanto sborrare e per l'immenso piacere provato decidiamo di sospendere con l'accordo di farlo ancora. Così' è stato e per diverse volte l'abbiamo fatto in tre con pompini, scopate ed inculate pazzesche che ci hanno sempre lasciati stravolti dalla fatica ma pieni di piacere.

Comments:

No comments!

Please sign up or log in to post a comment!