La Mia Futura Suocera

Salve a tutti sono Antonella, e vi racconto cosa accade quando io e il mio ragazzo ufficializzammo il nostro fidanzamento.
Sara, la madre di Amedeo, impose una visita medica alla presenza delle due sorelle maggiori di Amedeo, Serena, e Tiziana.
Venne preso immediatamente l'appuntamento che ci venne dato per la settimana successiva di mattina alle ore 8,30.
La sera precedente l 'appuntamento mi, fu imposto di recarmi a casa del mio ragazzo perché mi dovevano controllare attentamente. Più che controllare, fui sottoposta ad una ispezione intima per controllare la mia igiene, mi dovetti spogliare completamente in loro presenza, e subito dopo subire una minuziosa ispezione dalla testa fin sotto la pianta dei piedi, e prima di essere spedita in doccia, stesso controllo venne fatto alla mia borsa dove vi erano i capi da indossare per il girono seguente. La mattina successiva, alle 7,00 eravamo tutte in piedi, per l'occasione avevo portato una camicia bianca, reggiseno e culotte bianche, autoreggenti neri, come i pantaloni e le scarpe decolté nere.

Alle 7,30 eravamo già in auto per recarci allo studio medico. giunte, fummo subito fatte accomodare in sala di attesa tutte e quattro.
Alle 9,00 in punto, fummo fatte accomodare tutte quante nello studio della dottoressa.

Sara esordì subito dicendo, buongiorno dottoressa, ciao Sara, rispose il medico per chi è la visita oggi per te, o per una delle tue figlie? E' per la ragazza di Amedeo rispose Sara indicandomi, lei è Antonella. Ciao Antonella mi disse il medico. Buongiorno dottoressa dissi io. Bene, allora cominciamo subito disse il medico, Antonella vai in cabina e spogliati completamente. entrai in cabina e tirai la tenda, vi era un appendi abiti e una sedia. Iniziai con il togliermi la camicetta, poi il reggiseno, tolsi i pantaloni, le culotte, le scarpe e le auto reggenti, ed uscii.
La dottoressa e le altre tre donne, erano in piedi al centro della stanza, mi fece posizionare in mezzo a loro e subito dopo iniziò la visita.

cominciò con l'auscultarmi i polmoni, mi fece respirare a bocca aperta, poi normalmente, successivamente mi fece trattenere il respiro, poi mi fece stendere sul lettino e mi sentì il cuore, i seni fino al pube, mi fece una lunga palpazione del ventre, poi prima di controllarmi il seno, chiamò le due ragazze dicendo loro: Serena, Tiziana, tenetele le braccia in alto, avendo la ragazza una quarta bella piena, è più sensibile. Le due ragazze non se lo fecero ripetere due volte e mi bloccarono subito i polsi. terminato questo esame, mi fece mettere alla pecorina per sottopormi ad una visita rettale. dopo poco il medico disse, anche qui è tutto ok, e niente emorroidi.
Antonella, subito sul lettino ginecologico fila, mi stesi immediatamente sul lettino e, misi le gambe nelle staffe, subito dopo il medico, procedette ad allargarle al massimo. Ora ero completamente esposta alla visuale della dottoressa, e delle altre tre. Il medico si sedette su di uno sgabello, infilò un guanto mono uso, aprì un barattolo di vasellina , prese uno speculum, ed iniziò a lubrificarlo, poi lo infilò nella mia vagina, ed iniziò a divaricarlo. Sara, che fino ad allora era stata in silenzio disse: dottoressa, ci dica se c'è qualche problema, spero che Antonella oltre ad essere una brava e bella ragazza, sia anche sana. Senti Antonella? Ancora non sei sposata, sei solo la ragazza di suo figlio, e Sara, già si preoccupa della tua salute, mi disse facendomi una carezza all'interno della coscia destra. Subito dopo prese una lampadina ed iniziò ad illuminare l'interno. dopo un paio di minuti disse: la ragazza, oltre ad essere sana, è anche vergine, merce rara, anzi rarissima di questi tempi. Complimenti al ragazzo per la scelta disse il medico, poi si diresse alla scrivania, e scrisse alcune cose in cartella, poi tornò verso di me dicendomi, ancora cinque minuti e poi abbiamo finito.
Mi controllò i riflessi sotto la pianta dei piedi, e su i fianchi, poi mi dette il permesso di alzarmi, richiudendo prima le staffe, Puoi rivestirti Antonella, dopo essermi alzata, il medico mi dette una bella e forte sculacciata sulla natica sinistra.
La prossima volta vieni con Serena, Tiziana e Sara.
Dopo poco, partii con Amedeo per le vacanze, andammo in Grecia, e li ci divertimmo perché eravamo noi due da soli. Poi una volta rientrati andammo insieme a Sara, Serena e Tiziana.
Mentre in Grecia, dormivamo insieme, facevamo la doccia, qui il mio ragazzo aveva la sua camera, mente io dormivo con Tiziana e Serena, e la camera aveva il bagno con doccia.

Ogni volta, prima di andare in spiaggia, venivo sottoposta ad ispezione intima, e puntualmente pesata. si, mi controllavano ogni mattina le ascelle, e il pube. Se era tutto ok bene, altrimenti prendevano immediatamente la bomboletta il pennello da barba, e il bilama e mi rasavano completamente. Successivamente venivo pesata, se anche qui il peso era ok per tutte e due bene, altrimenti mi facevano un clistere di due litri che dovevo prendere tutto insieme, trattenerlo per un po', e successivamente evacuarlo.







Comments:

No comments!

Please sign up or log in to post a comment!